Condividi l'articolo su:

Sono giorni caotici questi per me, trasloco in atto!Trasloco

Chi ci è già passato può ben capire cosa significhi: caos ovunque, scatoloni in ogni angolo, oggetti dispersi (e ritrovati 🙂 ) e disordine dappertutto.
E’ solitamente una tappa molto importante, cambiare casa significa dare una svolta alla propria vita e potersi concedere un nuovo inizio. E’ sinonimo di cambiamento, di opportunità, di crescita.

Eh si, perché spesso è dai momenti più burrascosi che nascono le cose più belle.

Personalmente ho deciso di vivere questa situazione come una possibilità di pulizia materiale, ma anche interiore. Quando si sta per diverso tempo nello stesso luogo si accumulano oggetti, scartoffie, libri, vestiti, scarpe di cui a volte si dimentica anche l’esistenza. Io poi, soprattutto per gli indumenti, tendo ad accumulare e non eliminare per il famoso “non si sa mai” che noi donne conosciamo bene, ci accompagna spesso in diverse circostanze 😉 .

Bene, stavolta ho deciso di approfittare di questo grande cambiamento nella mia vita per fare spazio, negli armadi e dentro di me. Sì, perché dopo che si fa pulizia ci si sente più leggeri, si respira aria nuova ed è una sensazione bellissima. Poi se il cambio di casa coincide con la primavera, stagione che porta con sé le pulizie sì, ma anche la rinascita, la riscoperta dei colori e delle temperature miti, allora non ci sono scuse, bisogna agire!!

Ovviamente non è necessario aspettare di traslocare, ogni momento è buono per fare un po’ di decluttering, termine entrato recentemente nel nostro lessico comune che significa “fare ordine”.

Come si fa a fare ordine fuori?

Decidiamo da quale stanza partire e iniziamo!

4 scatole per mettere in ordine

Innanzi tutto partiamo con il procurarci quattro scatoloni in cui suddividere:

  • oggetti da conservare come ricordo;
  • oggetti che possono essere messi in vendita;
  • oggetti da regalare a amici, associazioni, enti o altro;
  • oggetti da buttare.

Ora apriamo l’armadio e avvaliamoci della regola del non per decidere cosa buttare:

1. Non lo usi;
2. Non l’hai voluto;
3. Non lo ami;
4. Non l’hai deciso o scelto.

Se non ci si sente pronti a buttare un determinato oggetto o capo d’abbigliamento si può decidere di fare un ulteriore scatola in cui inserirli, chiuderla e lasciarla lì. Se nei mesi successivi (dandosi un limite di tempo definito) non si andrà ad aprire, la risposta sarà ovvia.

E l’ordine dentro?

Il sistemare l’ambiente che ci circonda aiuta anche la mente. Aumenta l’autostima perché ci si sentirà fieri del lavoro fatto, aiuta nella ricerca delle cose e ci si dovrà gestire solo tra oggetti e indumenti che sappiamo essere utili ed effettivamente usati. Ci si sente più leggeri, si spreca meno energia nel riordinare o nel cercare quel foglio al fondo di un cassetto super pieno. L’ordine fuori aiuta la concentrazione, si hanno meno stimoli a cui dare attenzione.Pausa tea

L’eliminare vestiti che non ci piacciono o con cui non ci vediamo più, aiuterà nel trovare più velocemente quell’indumento che ci fa sentire bene e che ci fa sorridere al nostro riflesso nello specchio la mattina prima di andare al lavoro.

Quest’ordine di cose materiali può aiutarci a stare meglio. Per stare veramente bene è importante fare pulizia anche dentro di noi, operazione ben più complessa.
Andrebbero eliminate tutte quelle situazioni che ci fanno sentire oppressi, svalutati, che ci tolgono il sorriso; ma questo vorrebbe dire uscire dal mondo reale per entrare nel mondo delle favole.

Nella quotidianità è importante eliminare il più possibile la negatività, quei pensieri che ci incupiscono attingendo alle nostre risorse interne, per reagire alle situazioni di stress che ci portano via tanta energia. Eliminiamo quelle persone che ci prosciugano la forza o comunque cerchiamo di lasciarle più a margine possibile per non far loro occupare troppo del nostro spazio mentale.

Impariamo a dire NO: quando una cosa non ci sta bene, quando non abbiamo la voglia di fare qualcosa (se non strettamente necessaria) non obblighiamoci, ma ascoltiamoci, rispettiamoci e permettiamo alla nostra mente ed al nostro corpo di tirare dei grandi respiri.

Concediamoci il tempo per ritrovare il nostro ordine dentro!

Bibliografia
  • G. Thomas. Decluttering. Il segreto del riordino. Hoepli, 2016
  • M. Kondo. Il magico potere del riordino. Vallardi A., 2014.

Percorriamo questa strada insieme:

Tel: +39 344 276 9056

E-mail:   info@psicologaferrero.it


Ordine fuori, ordine dentro!
Tag:             
Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Consultala per avere maggiori informazioni, anche su come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento della pagina acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi