Condividi l'articolo su:

L’attesa e la nascita di un nuovo membro della famiglia può portare con sé un insieme di emozioni contrastanti, in grandi e piccini.

Leggi anche: Aspetto un bambino, e adesso?

Quando si scopre la nuova gravidanza, il pensiero va spesso quasi subito al primogenito: Come e quando dire al proprio bimbo che arriverà un fratellino?

arriverà un fratellino

Il timore di mamma e papà di non riuscire ad amare abbastanza, di non riuscire a dividersi tra il primogenito e il nuovo arrivato, di far soffrire il bimbo più grande per lo stravolgimento di vita che sta per arrivare.

Leggi anche: Legame genitori-figli

Vediamo insieme come fare.

Come e quando dire che arriverà un fratellino?

Nove mesi sono un tempo infinito persino per noi adulti, figuriamoci per dei bambini così piccoli che ancora faticano a comprendere concetti astratti come “domani” “fra qualche tempo” “tra 9 mesi…” 

La cosa migliore sarebbe ASPETTARE a comunicare la notizia e aspettare i primi cambiamenti fisici, in modo che il bimbo possa vedere qualcosa di concreto e quantificabile.

arriverà un fratellino?

Rispondere con chiarezza a tutte le domande che farà, far vedere l’ecografia o farlo venire durante una di esse.

Riprendere vecchie foto in cui mamma e papà aspettavano lui, fargli vedere cosa succede, come si è appena nati e ricostruire insieme la sua storia.

È bene spiegare con chiarezza quello che succederà, ovvero che la mamma andrà in ospedale per qualche giorno e che lui rimarrà a casa con il papà oppure con i nonni. Spiegate dove sarete, in questo modo riuscirà a connotarvi in un luogo fisico e quando verrà a trovarvi capirà che non gli avete mentito. Siate anche molto onesti su quello che accadrà una volta a casa, il nuovo arrivato non sarà immediatamente un compagno di giochi, sarà un bimbo piccolo che avrà bisogno di cure e di attenzione, spesso piangerà e probabilmente la mamma sarà un po’ stanca ma anche molto felice.

Legittimate qualsiasi emozione, non colpevolizzatelo, ma accoglietele e aiutatelo ad affrontarle.

All’arrivo a casa fate trovare un regalino al più grande e fategli una festicciola, nasce anche lui come fratello maggiore, è un ruolo importante che merita le giuste attenzioni 🙂

arriverà un fratellino?

Come sempre fatevi aiutare dai libri, vedere che anche i protagonisti di ciò che legge vivono le sue stesse situazioni lo aiuterà a capirle meglio e a sentirsi autorizzato a provare ciò che sente.

Mamma e papà non abbiate paura di non riuscire ad amare abbastanza e non sentitevi in colpa: state facendo un regalo per la vita al vostro bimbo grande e a tutti voi.


Percorriamo questa strada insieme:

Tel: +39 344 276 9056

E-mail:   info@psicologaferrero.it


Come e quando dire al proprio bimbo che arriverà un fratellino?
Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Consultala per avere maggiori informazioni, anche su come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento della pagina acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi